Omografi




Gli omografi sono parole che variano significato in base all´accento (tonico o fonico) applicato es. pèsca (frutto) o pésca (pescare).

Il dizionatore segnala eventuali omografi, evidenziando il termine; è possibile visualizzare i vari significati che assume posizionandosi sopra la stessa.

ASCOLTA ESEMPI


ELENCO OMOGRAFI

Qui di seguito un´elenco che riporta una parte degli omografi più diffusi.



azteco si pronuncia astèco o aztèco (non atzèco)
atzeco si pronuncia astèco o aztèco (non atzèco)
aztechi si pronuncia astèchi o aztèchi (non atzèchi)
atzechi si pronuncia astèchi o aztèchi (non atzèchi)
abbaino si pronuncia "abbaìno" (lucernario) o "abbàino" (da abbaiare)
abbaio si pronuncia "abbaìo" (abbaio continuo) o "abbàio" (da abbaiare)
abbonati si pronuncia "abbònati" (verbo, imperativo) o "abbonàti" (sottoscritti a un abbonamento)
accetta si pronuncia "accètta" (da accettare) o "accétta" (ascia)
accorsi si pronuncia "accòrsi" (accorgere) o "accórsi" (accorrere)
affetti si pronuncia "affètti" (sentimento) o "affétti" (affettare)
affetto si pronuncia "affètto" (sentimento, colpito) o "affétto" (affettare)
alleati si pronuncia "alleàti" (legato da patto di alleanza) o "allèati" (verbo alleàre)
aloe si pronuncia "alòe" (antiche feste greche) o "àloe" o "aloè" (pianta)
altera si pronuncia "altèra" (altezzoso) o "àltera" (da alterare)
alteri si pronuncia "altèri" (altezzoso) o "àlteri" (da alterare)
altero si pronuncia "altèro" (altezzoso) o "àltero" (da alterare)
Alvaro si pronuncia "Alvàro" (italiano) o "Àlvaro" (spagnolo)
ambiti si pronuncia "ambìti" (da ambire) o "àmbiti" (ambiente)
ambito si pronuncia "ambìto" (da ambire) o "àmbito" (ambiente)
ancora si pronuncia "ancóra" (avverbio) o "àncora" (della nave)
annesso si pronuncia "annèsso" o "annésso"
annette si pronuncia "annètte" o "annétte"
annettere si pronuncia "annèttere" o "annéttere"
annetti si pronuncia "annètti" o annétti"
annetto si pronuncia "annètto" o "annétto"
annettono si pronuncia "annèttono" o "annéttono"
anuria si pronuncia "anùria" (mancanza di urina) o "anurìa" (della coda)
aporia si pronuncia "apòria" (farfalla) o "aporìa" (difficoltà logica)
apposta si pronuncia "appòsta" (da appostare o avverbio) o "appósta" (da apporre)
apposto si pronuncia "appòsto" (da appostare) o "appósto" (da apporre)
arakiri si pronuncia "arakìri" o "Haràkiri" (alla giapponese)
arbitri si pronuncia "arbìtri" (soprusi) o "àrbitri" (giudici)
arena si pronuncia "arèna" (campo da gioco) o "aréna" (sabbia)
arista si pronuncia "àrista" (di maiale) o "arìsta" (termine botanico)
armeggio si pronuncia "arméggio" (soprusi) o "armeggìo" (arruffio)
asfissia si pronuncia "asfissìa" (da asfissiare) o "asfissìa" (sostantivo)
Atena si pronuncia "Atèna" (dea mitologica greca) o "Àtena" (località)
auguri si pronuncia "augùri" (augurio) o "àuguri" (da augurare o sacerdoti)
auspici si pronuncia auspìci (buoni presagi) o "àuspici" (fautori)
avena si pronuncia "avèna" (cereale e cognome) o "Àvena" (località)
bacino si pronuncia "bacìno" (catino, idrico) o "bàcino" (da baciare)
balia si pronuncia "balìa" (essere in balia) o "bàlia" (nutrice)
balzano si pronuncia "balɀàno" (eccentrico) o "bàlɀano" (da balzare)
benefici si pronuncia "benefìci" (vantaggi) o "benèfici" (caritatevoli)
botte si pronuncia "bòtte" (percosse) o "bótte" (barile)
brusio si pronuncia "Brùsio" (città) o "brusìo" (rumore)
Bucarest si pronuncia "Bùcarest" o "Bucarèst"
buccheri si pronuncia "Bucchèri" (città) o "bùccheri" (pl. bùcchero)
canada si pronuncia Canadà o Cànada (più comune)
capitano si pronuncia "capitàno" (grado militare) o "càpitano" (da capitare)


capito si pronuncia "capìto" (da capire) o "càpito" (da capitare)
casareccio si pronuncia attenzione, si scrive casereccio "caseréccio"
cascina si pronuncia "cascìna" (edificio) o "Càscina" (città)
catetere si pronuncia "catetère" o "catètere" (meno corretto)
cenge si pronuncia "cènge" o "cénge" (pl. cèngia o céngia)
cengia si pronuncia "cèngia" o "céngia"
cera si pronuncia "cèra" (aspetto del viso) o "céra" (d'ape)
cesto si pronuncia "césto" (contenitore) o "Cèsto" (fiume o città)
cherigma si pronuncia "cherìgma" o "chèrigma"
circuito si pronuncia "circuìto" (participio passato di circuire) o "circùito" (pista)
collega si pronuncia "collèga" (di lavoro) o "colléga" (da collegare)
colleghi si pronuncia "collèghi" (di lavoro) o "colléghi" (da collegare)
colonia si pronuncia "colònia" (possedimento) o "colonìa" (contratto agrario)
colonie si pronuncia "colònie" (possedimento) o "colonìe" (contratto agrario)
colto si pronuncia "còlta" (da cogliere) o "cólta" (da erudito)
colto si pronuncia "còlti" (da cogliere) o "cólti" (da erudito)
colto si pronuncia "còlto" (da cogliere) o "cólto" (da erudito)
colubro si pronuncia "colùbro" o "còlubro"
compiti si pronuncia "compìti" (garbato) o "cómpiti" (incarico)
compito si pronuncia "compìto" (garbato) o "cómpito" (incarico)
complice si pronuncia "còmplice" o "cómplice" (si può dire in entrambi i modi)
condomini si pronuncia "condòmini" (abitante di un condominio) o "condomìni" (pl. di condomìnio)
connesso si pronuncia "connèsso" o "connésso"
connettere si pronuncia "connèttere" o "connéttere" (si può dire in entrambi i modi)
concentrati si pronuncia "concèntrati" (imperativo concentràre) o "concentràti" (part. pass concentràre)
conservatori si pronuncia "conservatòri" (musicali) o "conservatóri" (tradizionalisti)
conservatorio si pronuncia "conservatòrio" (musicale) o "conservatório" (tradizionalisti)
console si pronuncia "cònsole" (carica politica) o consòl (oggetto) scritto consolle ma pronunciato consòl
constata si pronuncia "cònstata" o "constàta"
constatano si pronuncia "cònstatano" o "constàtano"
constati si pronuncia "cònstati" o "constàti"
constato si pronuncia "cònstato" o "constàto"
coppa si pronuncia "còppa" (trofeo) o "cóppa" (capocollo)
correo si pronuncia "còrreo" o "corrèo"
corresse si pronuncia "corrèsse" (da correggere) o "corrésse" (verbo correre)
corsa si pronuncia "còrsa" (nato in Corsica) o "córsa" (da correre)
corso si pronuncia "còrso" (nato in Corsica) o "córso" (da correre)
credo si pronuncia "crèdo" (fede) o "crédo" (da credere)
cresima si pronuncia "crèsima" o "crésima" (si può dire in entrambi i modi)
creta si pronuncia "Crèta" (isola greca) o "créta" (argilla)
Creti si pronuncia "Crèti" (Crèta) o "Créti" (cognome)
Crostolo si pronuncia "cròstolo" o "cróstolo"
Cesarea si pronuncia "Cesarèa" (toponimo, Turchia) mentre "Cesàrea" per Santa Cesàrea (Puglia) o Porto Cesàreo
cupido si pronuncia "Cupìdo" (dio dell'amore) o "cùpido" (avido)
dei si pronuncia "dèi" (divinità) o "déi" (preposizione articolata)
demo si pronuncia "dèmo" (popolo in latino) o "démo" (dimostrazione)
desideri si pronuncia "desidèri" (aspirazioni) o "desìderi" (desiderare)
destino si pronuncia "destìno" (fato) o "déstino" (da destare)
dette si pronuncia "dètte" (da dare) o "détte" (da dire)
Dioniso si pronuncia "Diòniʃo" o "Dionìʃo" (alla latina)


diuresi si pronuncia "diùresi" o "diurèsi" (entrambe forme accettate)
dotti si pronuncia "dòtti" (eruditi) o "dótti" (canali)
dotto si pronuncia "dòtto" (erudito) o "dótto" (canale)
e si pronuncia "è" (da essere) o "é" (congiunzione)
elena si pronuncia Èlena o Elèna (alla greca)
ecchimosi si pronuncia "ecchìmoʃi" o "ecchimòʃi" (alla latina)
edema si pronuncia "edèma" o "èdema" (alla greca)
edemi si pronuncia "edèmi" o "èdemi" (alla greca)
edòtti si pronuncia "edòtti" (eruditi) o "edótti" (tirati fuori)
edòtto si pronuncia "edòtto" (erudito) o "edótto" (tirato fuori)
Elba si pronuncia "Èlba" (fiume) o "Élba" (isola toscana)
emostasi si pronuncia "emostàʃi" o "emòstaʃi"
enuresi si pronuncia "enurèʃi" o "enùreʃi" (alla greca)
esca si pronuncia "èsca" (da uscire) o "ésca" (trappola)
esse si pronuncia "èsse" (lettera) o "ésse" (pronome)
esso si pronuncia "Èsso" o "Ésso" (marca di benzina) o "ésso" (pronome)
Evora si pronuncia "Èvola" (cognome) o "Évola" (città)
faringeo si pronuncia "faringèo" o "farìngeo"
folgore si pronuncia "Folgóre" (nome di persona) o "fólgore" (fulmine)
fori si pronuncia "fòri" (tribunale) o "fóri" (buco)
foro si pronuncia "fòro" (tribunale) o "fóro" (buco)
fosse si pronuncia "fòsse" (plurale di fossa) o "fósse" (da essere)
gala si pronuncia "gàla" (lusso o spettacolo) o "galà" (spettacolo alla francese)
gerbera si pronuncia "gerbèra" o "gèrbera"
gerbere si pronuncia "gerbère" o "gèrbere"
Giaveno si pronuncia "Giavèno" o "Giavéno"
glicina si pronuncia "Glìcina" (pianta) "Glìcina" (sostanza chimica)
glicine si pronuncia "Glìcine" (piante) o "Glicìne" (sostanza chimica)
golito si pronuncia "Golìto" (cognome) o "gòlito" (riposo)
gonna si pronuncia "gònna" o "gónna"
gonne si pronuncia "gònne" o "gónne"
minigonna si pronuncia "minigònna" o "minigónna"
minigonne si pronuncia "minigònne" o "minigónne"
gorgheggio si pronuncia "gorgheggìo" (trillo continuo) o "gorghéggio" (trillo)
gorgoglio si pronuncia "gorgóglio" (rumore liquido) o "gorgoglìo" (rumore liquido continuo)
Gozzano si pronuncia "Goʒʒàno" (cognome) o "Goɀɀàno" (città)
grezzo si pronuncia "gréʒʒo" (aggettivo, materiale grezzo) o "Grèɀɀo" (città)
groppo si pronuncia "gròppo" o "gróppo"
groppi si pronuncia "gròppi" o "gróppi"
guaime si pronuncia "Guàime" (cognome) "Guaìme" (termine agricolo)
Harakiri si pronuncia "arakìri" o "Haràkiri" (alla giapponese)
harem si pronuncia "hàrem" o "harèm" (meno comune)
icona si pronuncia "icòna" o "icóna"
icone si pronuncia "icòne" o "icóne"
iconostasi si pronuncia "iconostàʃi" o "iconòstaʃi"
idrope si pronuncia "ìdrope" o "idròpe" (alla latina)
ilare si pronuncia "ìlare" (allegro) o "ilàre" (dell'ilo)
imboscati si pronuncia "imbòscati" (imperativo di imboscare) o "imboscàti" (participio passato di imboscare)
impari si pronuncia "impàri" (da imparare) o "ìmpari" (disuguale)
imposta si pronuncia "impòsta" (persiana o verbo impostare) o "impósta" (da imporre)


impostano si pronuncia "impòstano" (da impostare) o "impóstano" (da imporre)
imposte si pronuncia "impòste" (persiane o verbo impostare) o "impóste" (da imporre)
imposti si pronuncia "impòsti" (da impostare) o "impósti" (da imporre)
imposto si pronuncia "impòsto" (da impostare) o "impósto" (da imporre)
incesta si pronuncia "incèsta" (mettere nel cesto) o "incésta" (contaminare)
incestano si pronuncia "incèstano" (mettere nel cesto) o "incéstano" (contaminare)
incesti si pronuncia "incèsti" (mettere nel cesto) o "incésti" (contaminare)
incesti si pronuncia "incèsti" (mettere nel cesto) o "incésti" (contaminare)
incesto si pronuncia "incèsto" (mettere nel cesto) o "incésto" (contaminare)
incolto si pronuncia "incólto" (non coltivato) o "incòlto" (participio passato di incogliere)
indice si pronuncia "indìce" (da indire) o "ìndice" (dito)
indotto si pronuncia "indòtto" (non dotto, ignorante) o "indótto" (da indurre)
intimi si pronuncia "ìntimi" (aggettivo) o "intìmi" (intimare)
intimi si pronuncia "intìmi" (da intimare) o "ìntimi" (abbigliamento)
intimo si pronuncia "ìntimo" (aggettivo) o "intìmo" (intimare)
intimo si pronuncia "intìmo" (da intimare) o "ìntimo" (abbigliamento)
intuito si pronuncia "intuìto" (da intuire) o "intùito" (perspicacia)
inumano si pronuncia "inumàno" (crudele) o "inùmano" (da inumare)
ippocastani si pronuncia "ippocàstani" o "ippocastàni"
ippocastano si pronuncia "ippocàstano" o "ippocastàno"
isteresi si pronuncia "istèreʃi" o "isterèʃi"
lappone si pronuncia "làppone" (della Lapponia) o "lappóne" (della Lapponia e cognome)
leciti si pronuncia "lèciti" (vasi greci) o "léciti" (permesso)
lecito si pronuncia "lècito" (vaso greco) o "lécito" (permesso)
legge si pronuncia "lègge" (da leggere) o "légge" (diritto)
leggere si pronuncia "leggère" (lievi) o "lèggere" (verbo)
leggio si pronuncia "Lèggio" (cognome) o "leggìo" (supporto per libri)
lego si pronuncia "Lègo" (giocattolo) o "légo" (verbo, da legare)
Lesina si pronuncia "Lèsina" (lago) o "Lesìna" (città veneta)
Liveri si pronuncia "Lìveri" (città) o "Livèri" (cognome)
malefici si pronuncia "malefìci" (incantesimi) o "malèfici" (maligni)
maori si pronuncia "maòri" o "màori"
mela si pronuncia "méla" (frutto e cognome) o "Mèla" (città)
mele si pronuncia "méle" (frutto e promontorio ligure) o "Mèle" (cognome)
mendico si pronuncia "mendìco" (mendicante) o "mèndico" (da mendicare)
meno si pronuncia "méno" (avverbio) o "Mèno" (fiume, Francofòrte sul Mèno)
menti si pronuncia "mènti" (verbo mentire) o "ménti" (parte del viso)
mento si pronuncia "mènto" (verbo mentire) o "ménto" (parte del viso)
messe si pronuncia "mèsse" (mietitura) o "mésse" (funzione religiosa)
Mileto si pronuncia "Miléto" (città, Calabria) o "Milèto" (città, Turchia)
monotono si pronuncia "monòtono" (uguale) o "monotòno" (termine matematico)
monotoni si pronuncia "monòtoni" (uguale) o "monotòni" (termine matematico)
mozzi si pronuncia "mòʒʒi" (della ruota) o "móɀɀi" (troncato / della nave)
mozzo si pronuncia "mòʒʒo" (della ruota) o "móɀɀo" (troncato / della nave)
Nabuccodonosor si pronuncia "Nabuccodònoʃor" o "Nabuccodnoʃòr"
Nabucodonosor si pronuncia "Nabucodònoʃor" o "Nabucodnoʃòr"
napalm si pronuncia "nàpalm" o "napàlm"
nei si pronuncia "nèi" (macchie della pelle) o "néi" (preposizione articolata)
nella si pronuncia "Nèlla" (nome) o "nélla" (preposizione)
nello si pronuncia "Nèllo" (nome) o "néllo" (preposizione)


Nera si pronuncia "néra" (colore) o "Nèra" (fiume)
Nerola si pronuncia "Nèrola" o "Nérola"
nesso si pronuncia "nèsso" o "nésso" (stesso discorso per connesso, annesso..)
nessi si pronuncia "nèssi" o "néssi" (stesso discorso per connesso, annesso..)
nettare si pronuncia "nettàre" (verbo) o "nèttare" (bevanda)
noccioli si pronuncia "nocciòli" (albero) o "nòccioli" (seme)
nocciolo si pronuncia "nocciòlo" (albero) o "nòcciolo" (seme)
odeon si pronuncia "odèon" o "òdeon"
omero si pronuncia "Omèro" (poeta greco) o "òmero" (osso)
ora si pronuncia "òra" (città) o "óra" (orario)
ordalia si pronuncia "ordalìa" o "ordàlia" (meno diffuso)
osservatori si pronuncia "osservatòri" (astronomici) o "osservatóri" (osservare)
ossimoro si pronuncia "ossìmoro" o "ossimòro"
ossimoro si pronuncia "ossimòro" o "ossìmoro" (alla greca)
ottenne si pronuncia "ottènne" (di otto anni di età) o "otténne" (ottenere)
ottenni si pronuncia "ottènni" (di otto anni di età) o "otténni" (ottenere)
paflagone si pronuncia "paflàgone" o "paflagóne" (alla greca)
pagano si pronuncia "pagàno" (non cristiano) o "pàgano" (da pagare)
panico si pronuncia "pànico" (paura) o "panìco" (pianta)
patera si pronuncia "Patèra" (cognome) o "pàtera" (termine archeologico)
pattini si pronuncia "pàttini" (da pattinàre) o "pattìni" (barche)
pattino si pronuncia "pàttino" (da pattinàre) o "pattìno" (barca)
periti si pronuncia "perìti" (tecnico) o "pèriti" (verbo)
perito si pronuncia "perìto" (tecnico) o "pèrito" (verbo)
Perseo si pronuncia "Pèrseo" (alla latina) o "Persèo" (alla greca)
pesca si pronuncia "pèsca" (frutto) o "pésca" (da pescare)
pesco si pronuncia "pèsco" (albero) o "pésco" (da pescare)
peste si pronuncia "pèste" (morbo) o "péste" (impronte)
pesto si pronuncia "pésto" (cibo e verbo: pestare) o "Pèsto" (città)
peto si pronuncia "péto" (flatulenza) "Pèto" (nome)
Pordoi si pronuncia "Pordòi" o "Pordói"
porse si pronuncia "pòrse" (da porgere) o "pórse" (da porre)
porsero si pronuncia "pòrsero" (da porgere) o "pórsero" (da porre)
porsi si pronuncia "pòrsi" (da porgere) o "pórsi" (da porre)
posta si pronuncia "pòsta" (ufficio postale, somma in gioco, verbo postare) o "pósta" (da porre)
postano si pronuncia "pòstano" (da postare) o "póstano" (da porre)
poste si pronuncia "pòste" (ufficio postale, somma in gioco) o "póste" (da porre)
posti si pronuncia "pòsti" (da postare) o "pósti" (da porre , luogo)
posto si pronuncia "pòsto" (da postare) o "pósto" (da porre , luogo)
predico si pronuncia "predìco" (da predire) o "prèdico" (da predicare)
presidi si pronuncia "pre$ìdi" (distaccamenti) o "prè$idi" (scolastici)
principi si pronuncia "princìpi" (norme) o "prìncipi" (nobili)
provetta si pronuncia "provétta" (contenitore) o "provètta" (esperto)
provette si pronuncia "provétte" (contenitore) o "provètte" (esperte)
re si pronuncia "rè" (nota musicale) o "ré" (monarca).
reggio si pronuncia "Règgio" o Réggio"
regia si pronuncia "regìa" (opera del regista) o "règia" (reale)
regie si pronuncia "regìe" (opere del regista) o "règie" (reali)
retro si pronuncia "retrò" o "retró" (arretrato) oppure "rètro" (dietro)
rocca si pronuncia "ròcca" (fortezza) o "rócca" (conocchia del filatoio)


rodi si pronuncia "Ròdi" (città) o "ródi" (ródere)
roghi si pronuncia "ròghi" o "róghi"
rogo si pronuncia "rògo" o "rógo"
rosa si pronuncia "ròʃa" (fiore e nome di persona) o "róʃa" (da rodere)
rose si pronuncia "ròʃe" (fiore) o "róʃe" (da rodere)
salmodia si pronuncia "salmodìa" (canto) "salmòdia" (verbo, da salmodiare)
salmodio si pronuncia "salmodìo" (canto) "salmòdio" (verbo, da salmodiare)
schietta si pronuncia "schiètta" o "schiétta"
schiette si pronuncia "schiètte" o "schiétte"
schietti si pronuncia "schiètti" o "schiétti"
schietto si pronuncia "schiètto" o "schiétto"
sconnessa si pronuncia "sconnéssa" o "sconnèssa"
sconnesse si pronuncia "sconnésse" o "sconnèsse"
sconnessi si pronuncia "sconnéssi" o "sconnèssi"
sconnesso si pronuncia "sconnèsso" o "sconnésso"
scopi si pronuncia "scòpi" (obiettivo) o "scópi" (scopare)
scopo si pronuncia "scòpo" (obiettivo) o "scópo" (scopare)
scorbuto si pronuncia "scorbùto" o "scòrbuto"
scorse si pronuncia "scòrse" (da scorgere) o "scórse" (da scorrere)
scorsero si pronuncia "scòrsero" (da scorgere) o "scórsero" (da scorrere)
scorsi si pronuncia "scòrsi" (da scorgere) o "scórsi" (da scorrere)
seguiti si pronuncia "seguìti" (da seguire) o "séguiti" (successivo)
seguito si pronuncia "seguìto" (da seguire) o "séguito" (successivo)
sgattaiola si pronuncia "sgattàiola" o "sgattaiòla"
sgattaiolano si pronuncia "sgattàiolano" o "sgattaiòlano"
sgattaioli si pronuncia "sgattàioli" o "sgattaiòli"
sgattaiolo si pronuncia "sgattàiolo" o "sgattaiòlo"
sofia si pronuncia "Sofia" (nome) o "Sòfia" (città, piazza di Torino)
sol si pronuncia "sól" (abbreviazione di sólo, sóli, sóla, sóle) o "sòl" (nota musicale)
sorta si pronuncia "sòrta" (specie) o "sórta" (da sorgere)
spalato si pronuncia "spalàto" (da spalare) o "Spàlato" (città)
stronzio si pronuncia "strònɀio" o "strónɀio"
subito si pronuncia "subìto" (da subire) o "sùbito" (avverbio)
surroga si pronuncia "sùrroga" o "surròga"
surrogano si pronuncia "sùrrogano" o "surrògano"
surroghi si pronuncia sùrroghi o surròghi
surrogo si pronuncia "sùrrogo" o "surrògo"
svaluta si pronuncia "svalùta" o "svàluta" (verbo, più diffuso ma meno corretto)
svalutano si pronuncia "svalùtano" o "svàlutano" (più diffuso ma meno corretto)
svaluti si pronuncia "svalùti" o "svàluti" (più diffuso ma meno corretto)
svaluto si pronuncia "svalùto" o "svàluto" (più diffuso ma meno corretto)
Slovacchia si pronuncia "Slovàcchia" o "Slovacchìa"
talea si pronuncia "talèa" o "tàlea" (alla latina)
te si pronuncia "tè" (bevanda) o "té" (pronome)
tema si pronuncia tèma (elaborato) o téma (timore, da temere)
temi si pronuncia "tèmi" (elaborato) o "témi" (timore, da temere)
tenere si pronuncia "tènere" (morbide) o "tenére" (verbo)
termite si pronuncia "termìte" (miscela esplosiva) o "tèrmite" (insetto)
termiti si pronuncia "termìti" (miscela esplosiva) o "tèrmiti" (insetto)
tesi si pronuncia "tèʃi" (scritto) o "téʃi" (passato remoto di tèndere)


tocchi si pronuncia "tòcchi" (pezzo) o "tócchi" (sostantivo e verbo toccare)
tocchi si pronuncia "tòcchi" (pezzo)o "tócchi" (sostantivo e verbo toccare)
tocco si pronuncia "tòcco" (pezzo) o "tócco" (sostantivo e verbo toccare)
torta si pronuncia "tòrta" (da torcere) o "tórta" (dolce)
Tosca si pronuncia "Tósca" o "Tòsca"
transenna si pronuncia "transènna" o "transénna"
turbine si pronuncia "turbìne" (motrici) o "tùrbine" (vortice)
urdu si pronuncia "urdù" o "ùrdu" (meno corretto)
utensile si pronuncia "utensìle" (sostantivo) o "utènsile" (aggettivo) es. macchina utènsile
utensili si pronuncia "utensìli" (sostantivo) o "utènsili" (aggettivo) es. macchine utènsili
valuta si pronuncia "valùta" (moneta e verbo) o "vàluta" (verbo, più diffuso ma meno corretto)
valutano si pronuncia "valùtano" o "vàlutano" (più diffuso ma meno corretto)
valuti si pronuncia "valùti" o "vàluti" (più diffuso ma meno corretto)
valuto si pronuncia "valùto" o "vàluto" (più diffuso ma meno corretto)
veda si pronuncia "véda" (vedere) o "Vèda" (raccolta testi sacri)
vendette si pronuncia "vendètte" (vendere) o "vendétte" (plurale di vendetta)
Vigevano si pronuncia "Vigèvano" o "Vigévano" (entrambe valide per la città)
venti si pronuncia "vènti" (correnti d'aria) o "vénti" (numero)
viola si pronuncia "viòla" (colore o pianta, strumento musicale) o "vìola" (da violare)
volano si pronuncia "volàno" (gioco) o "vólano" (da volare)
volgo si pronuncia "volgò" (da volgere) o "vólgo" (popolo)
volgo si pronuncia "vòlgo" (volgere) o "vólgo" (plebe, volgare)
volti si pronuncia "vòlti" (da voltare)o "vólti" (viso)
volto si pronuncia "vòlto" (da voltare)o "vólto" (viso)
collegati si pronuncia "collègati" (3^ p. plurale presente di collegàre) o "collegàti" (part. pass collegàre)
scollegati si pronuncia "scollègati" (3^ p. plurale presente di scollegàre) o "scollegàti" (part. pass scollegàre)
ricollegati si pronuncia "ricollègati" (3^ p. plurale presente di ricollegàre) o "ricollegàti" (part. pass ricollegàre)




Potrebbe esserti utile approfondire il significato di accento tonico o fonico.