Il Dizionatore


Il DIZIONATORE è il primo dizionario di pronuncia e ortoepia multilinea; ma cosa significa?
Online sono disponibili diverse versioni di dizionari, che possiamo consultare quando non conosciamo la corretta pronuncia di un vocabolo, tra cui il Dizionario di Ortografia e Pronunzia RAI (DOP) edito da Rai-Eri - uno dei riferimenti per molti doppiatori e speaker professionali.
Quando dobbiamo cercare come si pronunciano più termini, siamo costretti a consultare il dizionario parola per parola e appuntare la loro corretta pronuncia (segnando accenti fonici, S e Z sorde o sonore e raddoppiamento fonosintattico).
Oppure capita che, a volte, consultiamo il dizionario per termini che avevamo già controllato in passato e che, per qualche strano motivo, non vogliono proprio entrarci in testa.
Tutti questi fattori possono rendere il processo di preparazione di un testo alla lettura molto macchinoso e oneroso in termini di tempo, soprattutto quando il testo da leggere è lungo.
Ma per fortuna c´è la tecnologia. Il dizionatore vi permette di inserire un intero testo e ottenere, con un click, la versione "dizionata", ossia con accenti fonici, raddoppiamento fonosintattico e pronuncia di S e Z sorde e sonore.
Ci sono casi dove il programma non riesce a intervenire perché le regole di dizione contengono molte eccezioni, difficilmente gestibili da un algoritmo, oppure il vocabolo può avere più pronunce (come nel caso degli omografi) e non è in grado di individuare in autonomia quale significato attribuire al termine.
In questi casi la parola verrà evidenziata, mostrando i suggerimenti su come comportarsi (cliccandoci sopra o andandoci sopra col mouse).
Ma attenzione, non potendo gestire tutti i vocaboli e regole della lingua italiana, ma solo una parte, sarà ancora necessario consultare il tradizionale dizionario.
Per qusto motivo, il dizionatore, non sostituisce né il dizionario né lo studio della dizione: la dizione va studiata comunque tramite un corso di dizione o in autonomia.
Può essere un aiuto immediato per chi ha difficoltà con la dizione, o per chi ha una dizione non impeccabile (in radio e in tv sentiamo spesso pronunce errate, inflessioni dialettali anche dove non richieso), oppure per chi la sta studiando.
L´idea di questo programma è nata proprio per questo: aiutare lo studio della dizione; e ha l´obiettivo di eliminare, o almeno limitare al minimo, gli errori di pronuncia commessi.





Per un buon uso dell´applicazione, ecco qualche consiglio:
  • le parole evidenziate per intero contengono suggerimenti sulla pronuncia, visibile cliccandoci sopra o posizionandosi su di esse col puntatore del mouse.
  • il raddoppiamento fonosintattico viene applicato in base ad alcune regole, che però mostrano spesso eccezioni (es. "vado accasa" ma non "vado a ccorrere") o nei casi dove nel mezzo c´è una pausa.
  • Soprattutto se siete del nord Italia, il raddoppiamento non deve risultare forzato ma naturale quindi meglio applicarlo con cautela. È possibile rimuovere il raddoppiamento togliendo la spunta dalla relativa funzione.
  • la S sorda /s/ è evidenziata e in maiuscolo (es. SaSSo) mentre quella sonora /z/ è rappresentata da ṣ o ʃ (es. ʃdentato). È possibile rimuovere questa funzione togliendo la spunta da "Mostra pronuncia S".
  • la Z sorda /ts/ è evidenziata e in maiuscolo (es. raddriZZare) mentre quella sonora /dz/ è rappresentata da ẓ o ʒ (es. ʒebra). È possibile rimuovere questa funzione togliendo la spunta da "Mostra pronuncia Z".
  • se una parola contiene un accento tonico o fonico, tutte le altre vocali hanno l´accento chiuso. Es. Equadòr e non Èquadòr
  • fai attenzione alla pronuncia delle parole straniere: quelle gestite, verranno evidenziate.
  • il sitema applica le regole di dizione valide per la sola lingua italiana, quindi fai attenzione che non vengano applicate a termini stranieri poiché, come già detto in precedenza, se gestiti dall´applicazione verranno evidenziati.
  • il testo processato dall´applicazione non verrà in alcun modo memorizzato. Per ulteriori dettagli leggi la nostra informativa.
  • consulta il dizionario per qualsiasi dubbio: lo fanno anche i professionisti.
Per qualsiasi segnalazione
info@dizionatore.it